fbpx
Raggio: Chiuso
Raggio: km
Set radius for geolocation
post-title Negozianti e Clienti: chi non ha capito nulla?

Negozianti e Clienti: chi non ha capito nulla?

Negozianti e Clienti: chi non ha capito nulla?

Negozianti e Clienti: chi non ha capito nulla?

Negozianti e clienti, chi non ha capito nulla? I clienti che acquistano tramite Amazon? O i titolari dei piccoli negozi che non riescono ad offrire alternative a questo trend?

Mi rendo conto che questo sia un argomento sensibile. L’esistenza delle piccole attività spesso è legata a filo doppio anche alla vita delle persone che ci lavorano.

Non si può in alcun modo sottovalutare un fenomeno che sembra inesorabilmente mettere in ginocchio le piccole imprese locali di vendita al dettaglio.

Proprio per questo motivo è importante cercare di razionalizzare il messaggio che si legge nell’immagine qui sotto, per capire quale sia la realtà e quali possano essere le strade per contrastare quanto si dice in questo.

Negozianti e clienti

Chi non ha capito nulla?

Faremo questo discorso per Amazon, ma vale anche per gli altri portali di e-commerce, tipo eBay, Zalando, Wish, o altri simili.

Anzitutto, mettiamo in ordine alcuni elementi.

Amazon & C. non sono produttori, almeno per ora, ma sostanzialmente delle vetrine in cui le aziende sono ospitate per la promozione dei loro prodotti. Quindi, non sono entità avulse rispetto alla nostra. Credi che sia uno strumento valido e vendi un prodotto che può avere successo? Bene, approfittane e promuovi i tuoi prodotti per mezzo di queste piattaforme.

In generale, quali sono le dinamiche che spingono un potenziale cliente a preferire un negozio virtuale piuttosto che reale?

LA CONVENIENZA

Inutile dire: “Acquistate dai piccoli negozi perché è giusto”. La scelta etica può muovere in questa direzione a parità di prezzo, o comunque con differenze di prezzo contenute. 

Ognuno di noi, purtroppo, soprattutto per i beni di prima necessità, è costretto a fare i conti quotidianamente con un bilancio familiare sempre più avaro. 

Ipotizziamo che una famiglia media (come capacità di spesa e numero di componenti) faccia acquisti per circa 400 €/mese, quindi più o meno 5.000 €/anno, oltre a un forfait, diciamo, di altri 2000€ per altri beni come abbigliamento, elettronica e altro, con un totale, ipotizziamo sempre, di  7.000€/anno.

Se acquistare da GDO e varie piattaforme di E-Commerce  può fare risparmiare un 10%, si potrebbe anche decidere di privilegiare le attività locali, a vantaggio di altri elementi come il servizio, il rapporto personale, l’assistenza post vendita, o altro.

Ma se, mediamente, il risparmio può essere del 30%, è inutile fare riferimento al deserto, la tristezza, le vetrine spente. Molto pochi saranno disponibili a spendere oltre 2000€ all’anno in più per motivi, diciamo, sentimentali o etici.

LA COMODITÀ

Altro aspetto, credo che ognuno di noi lo abbia sperimentato. A volte, prima di trovare un prodotto particolare, è necessario girare per le attività locali e, nel caso, si propone di ordinarlo con tempi, spesso, non immediati.

Se invece ho la possibilità di ordinare un qualsiasi prodotto ad ogni ora e in ogni giorno, festivi compresi, e dopo due giorni mi viene recapitato a casa, competere su questo terreno è veramente molto complicato.

IL SERVIZIO

Abbiamo detto che dopo due giorni mi ritrovo il prodotto a casa, ma, per esempio, se questo, per un qualsiasi motivo, non fosse di mio gradimento, lo posso rispedire indietro, chiedendo la sostituzione o il rimborso? Sì, senza alcuna difficoltà.

LA REPUTAZIONE

Ogni negozio virtuale ospitato nelle piattaforme di e-commerce, ha delle recensioni su un canale neutro, non di proprietà del venditore, che certificano la qualità del servizio e del prodotto acquistato precedentemente. Quindi l’acquisto non è mai fatto alla cieca, ma si ha la possibilità di verificare quanto il venditore sia affidabile. Questo è un servizio preziosissimo, per un consumatore.

Si potrebbe continuare, ma per semplicità ci fermiamo qui.

Quindi, tornando alla domanda iniziale chi è che non ha capito nulla? 

Tutto ciò non si può ignorare e, in questo tempo, esiste un solo modo per contrastare questo fenomeno:

il Marketing!

Puoi avere il migliore prodotto dell’universo, puoi offrire il migliore servizio, puoi avere il negozio più grande dell’IKEA, ma se non fai Marketing nel modo corretto, sarai destinato a non avere strumenti per combattere i tuoi concorrenti. Non solo le multinazionali, ma anche i locali.

Ma, in parole povere, cosa significa fare Marketing? 

Vuol dire far emergere l’originalità del tuo prodotto o servizio e comunicarlo nel modo corretto affinché un potenziale cliente scelga te e non un tuo concorrente.

Questo è in sostanza: perché un cliente deve sceglierti? 

E la risposta non può essere perché “è giusto così”, ma perché gli conviene, per uno o più motivi, farlo!

Però, spesso, portare avanti da soli questo lavoro promozionale non è così semplice: a volte non ci sono le competenze per poterlo fare, o, semplicemente, da soli non è possibile assicurare i vantaggi necessari per sfidare il mercato.

Per questo motivo, i Centri Commerciali Naturali, sono un’opportunità. Per gli operatori, ma anche per gli utenti.

Le piccole aziende, mettendosi in rete, hanno la possibilità di definire delle strategie promozionali competitive, assicurando ai clienti che si rivolgono al circuito per i loro acquisti, servizi e competenza.

Fidelizzare il cliente, a questo punto, è molto meno complicato (anche se non semplice) perché questo avrà oggettivamente dei vantaggi, in termini di servizi ed economici, facendo i suoi acquisti presso le attività aderenti.

Che tu abbia un’attività commerciale, offra servizi o sia un professionista, il CCN Carbonia Produce ti aspetta per presentarti le attività che sta mettendo in campo per raggiungere i suoi obiettivi, che sono anche gli obiettivi per una città meno triste e desolata.

Per info manda un’email a segreteria@carboniaproduce.com

Massimo Fadda

Presidente CCN Carbonia Produce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portafoglio  |  Informazioni: non ci sono oggetti creati, aggiungine qualcuno.
Testimonial  |  Informazioni: non ci sono oggetti creati, aggiungine qualcuno.